Vai al contenuto

Autenticazione

QField supporta la connessione ai servizi web protetti da OAuth2. Utilizzando OAuth2, è possibile proteggere layer e servizi con una vasta gamma di schemi di autenticazione come ad esempio l'autenticazione a due fattori.

Per poter caricare con successo i layer protetti da OAuth2 in QField, il progetto QGIS deve essere impostato per utilizzare OAuth2.

Preparare l'autenticazione in QGIS

Desktop preparation

Per configurare un WFS con OAuth2 in QGIS, segui questi passaggi nella configurazione del progetto QGIS.

Nella configurazione del layer WFS:

widgets
widgets

Aggiungi una nuova configurazione di autenticazione. I parametri devono essere adattati alla configurazione del server oauth2:

widgets
widgets

Esporta l'autenticazione da QGIS

Desktop preparation

Note

L'esportazione di una configurazione auth richiede almeno QGIS 3.20. È possibile utilizzare QGIS 3.20 solo per preparare la configurazione auth e configurare il progetto QGIS stesso con una versione precedente di QGIS.

Note

È importante che l'ID di configurazione della configurazione esportata e della configurazione memorizzata nel progetto QGIS corrispondano.

A questo punto, verifica che tu sia in grado di connetterti correttamente al servizio da QGIS. Questa configurazione di autenticazione deve essere esportata da QGIS stesso.

Per farlo, apri la finestra di dialogo delle opzioni di QGIS e focalizzati sul pannello di autenticazione. Lì potrai selezionare la configurazione OAuth2 utilizzata dai layer del progetto facendo clic sulla riga appropriata nella tabella delle configurazioni. Quindi, usa il pulsante in basso a destra per selezionare l'azione esporta le configurazioni di autenticazione selezionate su file.

widgets
widgets

Quando ti viene richiesta una password, lasciala vuota. Verrai avvisato che potrebbe portare alla perdita di informazioni sensibili. Nel caso di configurazioni OAuth2, è sicuro farlo.

Una volta esportata la configurazione dell'autenticazione in un file XML, copia il file sul dispositivo che esegue QField. Il file deve essere copiato nella directory QField dei dispositivi <drive>:/Android/data/ch.opengis.qfield/files/QField/auth/. Il percorso /QField/auth/ viene creato al primo avvio di QField.

Note

Da QField 2 i file di autenticazione devono essere memorizzati nella directory dell'applicazione <drive>:/Android/data/ch.opengis.qfield/files/QField/auth invece che nella directory principale del dispositivo <drive>:/QField/auth.

Una volta copiato il file XML di configurazione dell'autenticazione, puoi copiare il file di progetto contenente i layer protetti da OAuth2 sui dispositivi e aprire il progetto in QField. Ti verranno richiesti i dati relativi all'utente, la password e il codice di autenticazione a due fattori in un pannello del browser che apparirà in QField stesso.

Una volta autenticati, i contenuti verranno visualizzati senza la necessità di reinserire le informazioni dell'utente per tutta la durata della sessione.